• Ultimi arrivi

  • Prossimi eventi

    Nessun evento in arrivo

  • Archivi

  • gennaio: 2016
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031
  • Categorie

  • Da leggere in Rete!

  • Commenti recenti

    Una sitografia per i… su La Shoah raccontata ai (e dai)…
    dariotommaseo su I PAESI SI RACCONTANO, L…
    Accademia europea di… su MANGA OPEN DAY
    fb hacker online su Cuba, que linda es Cuba, mostr…
    a main hobbies su CITTADINI O SUDDITI? RIFLESSIO…
  • RSS Ultime recensioni

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Amaci!

    Add to Technorati Favorites

    Culture Blogs - Blog Catalog Blog Directory

Come giocavo, il racconto del mondo dei giochi e dei sogni della infanzia di Mario Lodi; Racconti e immagini di straordinaria quotidianità infantile

“Il gioco del bambino non ha pause, né vacanze, è un bisogno continuo di fare,
conoscere, capire, creare. E’ un lavoro felice che stimola l’apprendimento,
l’organizzazione del pensiero, la socialità”. (Mario Lodi)
Domenica 14 febbraio , alle 16.30, al Quadrato, la biblioteca di Baranzate, in via Trieste 23, Barbara Bertoletti, vicepresidente della associazione Casa delle Arti e del Gioco-Mario Lodi, fondata e presieduta fino al 2014 dal Maestro Mario Lodi presenterà il libro Come giocavo.

Sarà una riflessione che può coinvolgere le dimensioni del passato, attraverso il ricordo e lo scritto del maestro, il presente, con la consapevolezza della valenza educativa e culturale del gioco, ma anche attraverso i limiti e le problematiche del vivere attuale, il futuro, attraverso l’uso consapevole di spazi e luoghi comunitari. L’intervento in particolare si concentra sul valore culturale, educativo e sociale del gioco sia dal punto di vista dei genitori, degli educatori ed insegnanti e degli amministratori dei comuni.

INGRESSO LIBERO, FINO AD ESAURIMENTO POSTI

In questo libro, con l’inconfondibile stile pulito e poetico, Mario Lodi, sullo sfondo di un periodo storico dominato dal fascismo, racconta il mondo dei giochi e dei sogni della sua infanzia, il legame con la figura del padre e con la sua terra, radici profonde e determinanti nelle scelte della sua vita. In Mario bambino emergono i tratti della personalità e alcune doti di Mario adulto: la profonda sensibilità, l’acuta capacità di osservazione, l’amore per la natura, la vena artistica, l’instancabile curiosità intellettuale, la spiccata fantasia, la fervida immaginazione e l’intelligenza creativa. Il libro racchiude una piacevole sorpresa: le illustrazioni sono state scelte fra i suoi disegni e pitture conservate nell’archivio di famiglia. Questa nuova edizione della “Casa delle Arti e del Gioco-Mario Lodi” è realizzata in collaborazione con l’associazione GioNa e con i contributi di AGA, dell’assessorato allo Sviluppo e all’Istruzione del Comune di Cremona, della Biblioteca Statale di Cremona e dell’Istituto Comprensivo Cremona Uno – Scuola Campi di Cremona.
Maestro, e non solo di scuola, Mario Lodi lo è diventato presto. Nel 1948, a 26 anni, sale in cattedra e subito si impegna nel Movimento di Cooperazione educativa, ed è tra i più impegnati e coerenti innovatori di una scuola che trasmetteva solo nozioni. Comincia anche a scrivere, fiabe e racconti prima -dal famosissimo Cipì alla Mongolfiera – saggi poi – da C’è speranza se questo accade al Vho a La scuola e i diritti del bambino – che raccontano della sua esperienza pedagogica. Negli anni ’70 è sicuro punto di riferimento per decine e decine di giovani insegnanti. L’arrivo della pensione – è il 1978 – non riduce né l’impegno né la passione. Nel 1989 dà vita alla Casa delle Arti e del Gioco, uno spazio dove ancora oggi si incontrano i docenti e gli educatori per confrontarsi, sperimentare e approfondire le tematiche educative. Fra le sue ultime pubblicazioni, Il pensiero di Brio illustrato da Emanuele Luzzati e la nuova edizione de Il soldatino del pim pum pà Orecchio Acerbo Ed.

come raggiungere la biblioteca

BIBLIO, SALA ESPOSITIVA, PARCHEGGIO-page-001

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: