• Ultimi arrivi

  • Prossimi eventi

    Nessun evento in arrivo

  • Archivi

  • gennaio: 2013
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Categorie

  • Da leggere in Rete!

  • Commenti recenti

    Una sitografia per i… su La Shoah raccontata ai (e dai)…
    dariotommaseo su I PAESI SI RACCONTANO, L…
    Accademia europea di… su MANGA OPEN DAY
    fb hacker online su Cuba, que linda es Cuba, mostr…
    a main hobbies su CITTADINI O SUDDITI? RIFLESSIO…
  • RSS Ultime recensioni

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Amaci!

    Add to Technorati Favorites

    Culture Blogs - Blog Catalog Blog Directory

L GIORNO DELLA MEMORIA al Quadrato, la biblioteca di Baranzate

Domenica 27 Gennaio ore 17.00

Biblioteca Comunale “Il Quadrato” – via Trieste 23

Primo Levi: Come una rana d’inverno“.

Reading letterario-musicale con proiezione di immagini e lettura recitata di brani tratti da “Se questo è un uomo”, “La tregua” e “Il sistema periodico” a cura dell’Associazione La Manifattura.

Ufficio Cultura: Tel. 02.39306770 • Biblioteca: 02.38200279 • http://www.comune.baranzate.mi.ithttp://www.insiemegroane.it

Primo Levi: “Come una rana d’inverno”

Un reading letterario-musicale, che ha come ispirazione principale la
figura di Primo Levi, nato nell’anno in cui si commemora il trentesimo anniversario della scomparsa dello scrittore torinese. Segnato dall’esperienza del lager nazista, Levi non si è sottratto ad un ruolo civile di dolente ed energica coscienza critica, raccontando nei suoi libri sofferenze, disperazioni e speranze, la sua storia, la Storia.

Tre sono i piani su cui verte lo spettacolo, che si cedono l’un l’altro parola.

Un primo lettore riporta i fatti storici, cenni e aneddoti della biografia di Levi, dati e informazioni sulla Shoa, sullo sterminio, su luoghi e accadimenti. E’ una voce rigorosa, obiettiva.

Un secondo lettore, con pagine tratte dai testi di Levi (irrinunciabili “Se questo è un uomo” e “La tregua”), rievoca i fatti storici tramite l’emozione della letteratura.

Una terza voce attualizza il percorso compiuto: anche oggi ci sono ingiustizie, sopraffazioni, diritti calpestati, comunque “cancelli” che come ad Auschwitz devono essere abbattuti.

Il percorso così impostato fa sì che il raccontare la storia personale di Primo Levi diventi raccontare e significare la Storia, omaggio alle vittime della tragedia condannata, e insieme monito e sprone alle attuali generazioni per i tempi presenti.

Il nostro reading si fa forte della parola, delle voci dei tre attori recitanti, ma a tenere sempre viva l’attenzione del pubblico concorrono, accompagnando o intervallando la lettura, fotografie e spezzoni di video a tema proiettati su maxischermo, e le musiche dal vivo, che spaziano dagli omaggi dei cantautori italiani a suoni più sperimentali, che sottolineano la sofferta assurdità di quei giorni..

Il recital ha riscosso fin dall’ inizio un enorme interesse che ci ha portato a proporlo in oltre 40 date diverse, in tutto il nord Italia, sia alle scuole che in ambito teatrale, in occasione della Giornata della memoria.

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: