• Ultimi arrivi

  • Prossimi eventi

    Nessun evento in arrivo

  • Archivi

  • aprile: 2010
    L M M G V S D
    « Mar   Mag »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  
  • Categorie

  • Da leggere in Rete!

  • Commenti recenti

    Una sitografia per i… su La Shoah raccontata ai (e dai)…
    dariotommaseo su I PAESI SI RACCONTANO, L…
    Accademia europea di… su MANGA OPEN DAY
    fb hacker online su Cuba, que linda es Cuba, mostr…
    a main hobbies su CITTADINI O SUDDITI? RIFLESSIO…
  • RSS Ultime recensioni

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Amaci!

    Add to Technorati Favorites

    Culture Blogs - Blog Catalog Blog Directory

Gli ultimi arrivi di aprile

Come sempre, tutti prenotabili dal nostro catalogo.


copertina La lettera perduta : romanzo / Scott Mariani ; traduzione di Velia Februari
Mariani, Scott
[s.l.] : Nord, 2010 361 p. ; 21 cm

La voce cristallina di Leigh Llewellyn, la soprano più celebre del mondo, si è spezzata in un grido di terrore e il suo viso angelico è ormai una maschera di sofferenza. La donna è infatti convinta che qualcuno abbia assassinato Oliver, suo fratello, e abbia tentato di rapirla e ucciderla. Ma la polizia non le crede e lei, disperata e atterrita, non può che rivolgersi all’ex fidanzato ed ex SAS, Ben Hope, chiedendogli aiuto. Le uniche tracce del mistero sono contenute in alcune ricerche del fratello, impegnato a dimostrare che Wolfgang Amadeus Mozart non è andato incontro a una morte naturale, ma è stato ucciso da una loggia massonica con dell’acqua toffana – un misto di veleni molto in voga nel Settecento -, forse perché aveva rotto il Codice del Silenzio della massoneria, oppure era diventato membro di un altro ordine, ancora più segreto e potente. Ma quale rapporto ci può essere tra l’assassinio di Mozart e quello di un uomo del XXI secolo? Il primo indizio arriva con un CD, spedito da Oliver alla sorella poco prima di morire e che contiene il video di una brutale esecuzione. Il secondo indizio si nasconde nell’ultima lettera scritta da Mozart prima della morte e andata perduta… almeno fino a oggi. Il terzo indizio è un puzzle, le cui tessere sono sparse tra le guglie di Oxford e i canali di Venezia, tra i palazzi di Vienna e le montagne della Slovenia. Un percorso mortale per rivelare un segreto che ha attraversato i secoli.


copertina Dolci : manuale pratico di pasticceria / Giovanni Pina
Pina, Giovanni
Firenze [etc.] : Giunti, 2009 479 p. : ill. ; 25 cm

“Se alla creatività si associa il concetto di razionalità nell’esecuzione e il rispetto per l’intima struttura degli elementi, si dà in sintesi la definizione di quello che considero il più bel lavoro del mondo: l’essere pasticcere”. È proprio questa la filosofia che ispira l’arte di ‘fare dolci’ secondo Giovanni Pina. Le torte, i pasticcini, i biscotti, i dolci per la colazione, i semifreddi, il cioccolato: non manca proprio niente, sia per quanto riguarda le ricette classiche che per le creazioni più moderne del grande maestro pasticcere italiano. Oltre 200 ricette di alta pasticceria accuratamente spiegate dall’autore fase per fase con semplicità e chiarezza. Un grande libro di dolci da consultare, da guardare ma principalmente da gustare per ogni golosa occasione.


copertina Maigret e il caso Nahour / Georges Simenon ; traduzione di Annamaria Carenzi Vailly
Simenon, Georges
Milano : Adelphi, 2010 167 p. ; 20 cm

«Si sforzava, suo malgrado, di immaginare quella coppia di stranieri eleganti, sbucata Dio solo sa da dove nello studio di un modesto medico di quartiere. Pardon aveva capito subito che quei due non appartenevano al suo mondo, né a quello di Maigret o della gente che, come loro, abitava attorno a rue Picpus. «Capitava spesso, al commissario, di imbattersi in personaggi di quel tipo, che a Londra, New York o Roma si sentono come a casa propria, prendono l’aereo come gli altri prendono il mètro, scendono in alberghi di lusso e, a qualunque latitudine, ritrovano le loro abitudini e i loro amici. «È una sorta di massoneria internazionale, e non solo del denaro, bensì di un certo stile di vita, di certi atteggiamenti, e anche di una certa morale, diversa da quella del comune mortale. «Con loro Maigret non si sentiva mai del tutto a proprio agio, e a stento reprimeva un’irritazione che si sarebbe potuto scambiare per invidia».


copertina Requiem per una pornostar / Jeffery Deaver ; traduzione di Michele Foschini
DEAVER, Jeffery
Milano : Rizzoli, 2010 333 p. ; 23 cm

Un’esplosione improvvisa e fortissima sventra un palazzo nel cuore di Manhattan: al posto del Velvet Venus, vecchio cinema a luci rosse, ora ci sono solo pezzi di sedili e vetri infranti. Qui, il detective Sam Healy della Squadra Artificieri s’imbatte in Rune, aspirante regista appassionata di crimini: l’esplosione sembra un segno del destino per lei, che decide di raccontare nel suo primo documentario proprio il mondo luccicante e crudele dei blue movie, scegliendo per protagonista l’attrice in cartellone al Velvet quel giorno, Shelly Lowe. Ma Rune non sa che la splendida e sfortunata Shelly sta per essere messa a tacere per sempre da una seconda esplosione, e che il suo stesso debutto nella regia è a rischio: qualcuno vuole impedire a Rune di girare il suo film, per tenere lontano da sguardi troppo scomodi l’universo segreto della pornografia, e insabbiare la verità sugli attentati. Verità su cui Rune comincia coraggiosamente a indagare, addentrandosi nei luoghi più sordidi e impenetrabili di New York, tra le luci e le ombre di un mondo, quello del porno, fatto di loschi produttori, attori con troppi segreti e compromessi inconfessabili.


copertina Daniel Stein, traduttore / Ludmila Ulitskaya ; traduzione di Emanuela Guercetti ; a cura di Elena Kostioukovitch
Ulitskaya, Ludmila
Milano : Bompiani, 2010 558 p. ; 21 cm

Daniel Stein è l’eroe di questo romanzo fatto di decine di testimonianze diverse: lettere, interviste, diari, articoli di giornale, atti giudiziari, dai quali i vari personaggi si affacciano per far udire la propria voce, la propria “verità”. E la figura di Daniel Stein, il ragazzo ebreo che lavorando come traduttore per la Gestapo riesce a far fuggire trecento ebrei dal ghetto di Emsk, s’impone su tutte. Il suo è lo stesso dono delle lingue che fu fatto agli apostoli nella Pentecoste, è la capacità di mettere in comunicazione gli uomini e le culture. Lo confermano le tappe del suo cammino: l’arresto, una fuga avventurosa, fattività fra i partigiani, l’approdo in un convento femminile, la conversione al cattolicesimo, la scelta di diventare frate carmelitano e infine, dopo la conclusione della guerra, il trasferimento in Israele. Qui, a Haifa, Stein fonda una comunità ispirata alla primissima chiesa, la “chiesa di Giacomo”, dove la messa si celebra in ebraico e si tenta una sintesi di ebraismo e cristianesimo. Ma al di là dei fatti, è il magnetismo di Stein a tenere insieme questo puzzle narrativo, storie che si dispiegano fra l’Europa orientale dell’Olocausto e l’Israele del dopoguerra, la terra dove, come dice un personaggio, “ogni vita è un romanzo”.


copertina I cari estinti : faccia a faccia con quarant’anni di poltica italiana / Giampaolo Pansa
Pansa, Giampaolo
Milano : Rizzoli, 2010 520 p. ; 23 cm

La storia recente d’Italia attraverso i dinosauri che hanno preso le redini del Paese e ne hanno lasciato pochi resti fumanti, raccontati da un Pansa in stato di grazia. Nomi che adesso sembrano lontani nel tempo, quasi non fossero mai esistiti: Fanfani, Gava, Rumor, Capanna, Leone. Ma anche uno sguardo da antropologo, che osserva gli usi e i costumi di tribù remote e rivali. Un onorevole democristiano di Caltanissetta che, poiché Pansa ha 37 anni e potrebbe essere suo nipote, lo apostrofa: “Come te lo devo dire, nipote Pansa? Caltanissetta non è una provincia mafiosa”. Una baiadera comunista che con rossetto, “gonna a stringiculo” e calze di nylon con la riga, fa impazzire gli uomini al dancing Stella Rossa. L’irresistibile bestiario italiano di un maestro del giornalismo.


copertina L’ ombra del falco / Pierluigi Porazzi
Porazzi, Pierluigi
Venezia : Marsilio, 2010 287 p. ; 21 cm

Alla semplice vista dell’ombra del falco, i piccoli animali che ne sono prede si immobilizzano o scappano terrorizzati. Anche se sono appena nati, già sanno che è un predatore, è un’informazione scritta nel loro DNA. L’ombra di un predatore umano sconvolge una tranquilla cittadina della provincia friulana. In una discarica viene ritrovato il corpo sventrato di una ragazza. Pochi giorni dopo, alla questura arriva una busta, che contiene una lettera e un DVD, con cui l’assassino sfida la polizia, e in particolare l’ex agente Alex Nero, che viene richiamato in servizio per tentare di catturare il serial killer. La strada per arrivare alla soluzione del caso sarà tortuosa e irta di insidie e pericoli, fino alla sconvolgente rivelazione finale.


copertina Impatto / Douglas Preston ; traduzione di Michele Foschini
Preston, Douglas
Milano : Rizzoli, 2010 463 p. : ill. ; 23 cm

Che cos’ha in comune un meteorite precipitato al largo della costa del Maine con le misteriose pietre radioattive color ambra in vendita nei mercati clandestini di Bangkok? A Wyman Ford, ex agente della CIA, viene affidato il compito di individuarne il luogo di estrazione: perché quello sconosciuto minerale, nelle mani sbagliate, potrebbe rivelarsi un’arma di potenza distruttiva. O almeno così la pensa il governo americano. Ma quando, in Cambogia, Ford scopre che la cava delle “gocce di miele” ha una insolita conformazione a cratere, si fa pericolosamente concreta l’ipotesi di Abbey Straw, la ragazza appassionata di astronomia che ha previsto l’arrivo del meteorite: secondo lei, il corpo celeste avrebbe perforato la crosta terrestre nel Maine per riemergere dall’altro lato del pianeta. Intanto, in California, viene assassinato lo studioso di astronomia Jason Freeman: aveva scoperto che sulla superficie di Deimos, satellite di Marte, è visibile il profilo di una strana struttura simile a un cannone. È chiaro che la Terra è ormai diventata un gigantesco, indifeso bersaglio. E all’agente Ford restano solo sessanta ore, il tempo di rotazione del satellite, per salvarla da un nuovo, e potenzialmente catastrofico, lancio. Dopo il successo di Eresia, il nuovo thriller apocalittico di Douglas Preston: un vorticoso viaggio nello spazio, un conto alla rovescia che toglie il respiro.


copertina Gli amanti / John Connolly ; traduzione di Paola Bertante
CONNOLLY, John
Milano : Rizzoli, 2010 409 p. ; 23 cm

Entrare nelle vite degli altri e scavare nei loro segreti non è mai stato un problema per il detective Charlie “Bird” Parker. Questa volta, però, in preda allo sconforto dopo il ritiro della licenza di investigatore privato, Parker dovrà addentrarsi in qualcosa di ben più inquietante: il suo stesso passato. E, in particolare, quel tragico momento di tanti anni fa quando suo padre, un agente dell’NYPD, si tolse la vita dopo aver ucciso due giovani innamorati. Un assassinio folle e apparentemente senza motivo, di cui la polizia di New York, per salvare uno dei suoi, insabbiò tutte le prove. Ha ora i demoni di quel passato sono tornati: sotto forma di una misteriosa coppia di amanti, custodi del segreto che sta dietro a quell’omicidio ancora insoluto, tornati per portare a compimento una tardiva, e terribile, vendetta. E ossessionare il detective finché non farà i conti con gli sconvolgenti segreti sepolti da sempre nel passato della sua famiglia.


copertina Il mio posto nel mondo / Douglas Kennedy ; traduzione di Gian M. Giughese
KENNEDY, Douglas
[s.l.] : Sperling & Kupfer, 2010 441 p. ; 23 cm

La sera del suo tredicesimo compleanno, durante l’ennesima lite tra i genitori, Jane Howard giura che non si sposerà mai né mai avrà dei figli. Ma chi può decidere del proprio destino? Molti anni e molte vite dopo, Jane è docente universitaria a Boston e s’innamora diTheo, un uomo brillante ed eccentrico. Insieme, hanno una splendida bambina e, con sorpresa, lei scopre tutta la dolcezza e la meraviglia di essere madre… finché una tragedia irreparabile manda in pezzi la sua esistenza. Devastata e sconvolta, Jane ormai desidera solo una cosa: dire addio al mondo. Paradossalmente, il caso di una ragazzina scomparsa le offre una via d’uscita, una sorta di personale redenzione che l’allontana dall’orlo del baratro. Impegnata in una ricerca quasi ossessiva, si trova infine di fronte alla più crudele delle scelte: restare nell’ombra o rivelare una lacerante verità… Il mio posto nel mondo è la storia appassionante di una donna che tenta di sopravvivere ai colpi inferti dalla sorte e, insieme, l’affresco pungente e realistico di una certa America e del nostro attuale modo di vivere.


copertina Tre secondi / Anders Roslund & Börge Hellström ; traduzione di Anna Airoldi
Roslund, Anders
Torino : Einaudi, 2010 657 p. ; 21 cm

Piet Hoffman, nome in codice Paula, è da anni un infiltrato per conto della polizia svedese. Ma Piet è anche un uomo qualunque, che ama sua moglie e accompagna a scuola i due bambini. Per stroncare il traffico di stupefacenti di una mafia dell’Est, è costretto a entrare da criminale in un carcere di massima sicurezza. Ma qualcosa va storto. A Piet, assolutamente solo, braccato a ogni passo, sembra non essere rimasta scelta. Se vuole proteggere la sua famiglia, deve diventare criminale in tutto e per tutto. Intorno a lui si muovono Ewert Grems, vecchio commissario cocciuto di Stoccolma, poliziotti che si addestrano in America, killer senza frontiera, gangster polacchi all’assalto dell’Occidente, politici spaventati che non esitano di fronte al crimine. Il lato più oscuro della società alza un muro impenetrabile, davanti a un uomo solo, alla sua paura.


copertina Tutto da capo : romanzo / Cathleen Schine ; traduzione di Stefano Bortolussi
Schine, Cathleen
Milano : Mondadori, 2010 317 p. ; 23 cm

“Quando Joseph Weissmann divorziò da sua moglie aveva settantotto anni e lei settantacinque”. Inizia così il nuovo romanzo di Cathleen Schine: Joseph non lo ammette, ma naturalmente c’è di mezzo una donna molto più giovane di sua moglie Betty e quest’ultima si ritrova improvvisamente senza un soldo e senza casa: lo splendido appartamento signorile su Central Park dove ha vissuto con il marito per più di cinquant’anni. In seguito al generoso intervento di un ricco cugino che le offre ospitalità in un cottage di sua proprietà a Westport, nel Connecticut, Betty è costretta a trasferirsi seppur a malincuore. Le sue due figlie – Miranda, agente letteraria impulsiva e fascinosa, e Annie, riservata e giudiziosa direttrice di biblioteca a New York – quasi cinquantenni, alle prese con problemi vari, non possono certo lasciare la madre da sola! La seguono così in quella mondana località turistica dando inaspettatamente una svolta alla loro vita sentimentale.


copertina E’ il mio cuore trasparente / Véronique Ovaldé ; traduzione di Lorenza Pieri
Ovaldé, Véronique
Roma : Minimum Fax, 2010 217 p. ; 19 cm

Lancelot, uomo mite e un po’ passivo, rimane improvvisamente vedovo. Irina, la bellissima e adorata moglie, viene misteriosamente ritrovata morta in una gelida notte d’inverno. Da quel momento per Lancelot inizia un lutto senza pace: la scomparsa di Irina, in un’auto precipitata in un fiume, fa affiorare poco a poco una serie di segreti che la riguardano. Suo malgrado, Lancelot porterà fino in fondo l’indagine sulla moglie, che vede coinvolti uomini dalle identità ambigue, donne dall’aspetto stravagante e gruppi di ecologisti militanti, fino al colpo di scena finale. E il mio cuore trasparente è anche una limpida rappresentazione dell’illusorietà dei sentimenti umani, della sconsolata solitudine che si cela dietro l’innamoramento, messa in scena attraverso le azioni di un personaggio indimenticabile, che non sa rispondere alla domanda «Riusciamo mai a conoscere le persone con cui viviamo?».


copertina Il quinto servitore : romanzo / di Kenneth Wishnia ; traduzione di Elisabetta Valdré
Wishnia, Kenneth
Milano : Longanesi, 2010 492 p. : ill. ; 22 cm

Un grido squarcia il velo della notte. E un nome ripetuto ossessivamente per le strade di Praga da una voce disperata. Il nome di una vittima. E una bambina. È cristiana. Ed è stata sgozzata il Venerdì santo del 1592. Il suo corpo dissanguato viene rinvenuto in una bottega ebraica. Benyamin Ben Akiva, quinto servitore del ghetto, si precipita sulla scena del crimine per far luce sull’accaduto, ma le cose si mettono subito malissimo. La folla reclama a gran voce una punizione esemplare che metta fine una volta per tutte alle sordide pratiche giudaiche: “Ogni anno gli ebrei ammazzano un cristiano per mescolarne il sangue al loro maledetto pane pasquale”. Il proprietario della bottega finisce in catene con l’accusa di omicidio rituale, mentre la moglie e la figlia vengono affidate alle “cure” del vescovo Stempfel. l’inquisitore appena giunto in Boemia per estirpare la malapianta della stregoneria. E questa volta nemmeno la protezione dell’imperatore Rodolfo salverà gli ebrei dalla furia vendicatrice della popolazione cristiana. Benyamin ha solo tre giorni di tempo per trovare il vero colpevole e consegnarlo alle autorità, altrimenti il ghetto sarà raso al suolo. Perché salvare la vita del bottegaio vuol dire salvare tutto il suo popolo. Le sue uniche armi sono la sottile arte del ragionamento e la millenaria sapienza creditata dai tanti rabbini che l’hanno preceduto. Ma nei meandri del ghetto si aggira una realtà ben più cruda dello spettro antisemita.


copertina Incidente artico / Robert Ludlum, James H. Cobb ; traduzione di Marta Codignola
LUDLUM, Robert
Milano : Rizzoli, 2010 474 p. ; 23 cm

Isola Wednesday, arcipelago artico canadese. Dai ghiacci emerge il relitto del Misha 124, un bombardiere sovietico scomparso nel 1953. La notizia del ritrovamento viene riportata dai media di tutto il mondo, e il Cremlino fornisce la sua versione ufficiale: un’esercitazione militare finita male. Ma le due tonnellate di antrace che l’aereo stava trasportando in territorio americano fanno sospettare che il Misha fosse in realtà una piattaforma strategica per l’uso di armi biologiche. E che fin dai tempi della guerra fredda esista una verità scomoda tenuta nascosta dai servizi segreti russi e americani, che ora rischia di venire a galla con conseguenze disastrose. Tanto più che un’organizzazione criminale balcanica sta tentando di impadronirsi del prezioso carico dell’aereo, che i ghiacci canadesi potrebbero aver conservato intatto e letale per oltre mezzo secolo. Il colonnello Jon Smith di Covert-One è l’unico in grado di affrontare questa nuova minaccia all’ordine mondiale. Ed è pronto a rischiare tutto, anche la vita, per riuscirci. Perché la guerra fredda, forse, non è mai finita.


copertina Nessuno sia solo : lettere alla famiglia / Dionigi Tettamanzi
Tettamanzi, Dionigi
Milano : Rizzoli, 2010 107 p. ; 18 cm

Con l’immediatezza e la confidenza che sono da sempre il suo tratto distintivo, l’arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi bussa alle porte delle famiglie, per aprire con ognuna un dialogo sincero sulle difficoltà concrete e più urgenti del vissuto quotidiano. Lo fa attraverso tre lettere che rivolgono un messaggio di speranza e di apertura alle famiglie segnate dalla sofferenza e dal lutto, alle coppie che sperimentano il dolore della separazione e infine ai giovani, che con la forza dei loro sogni sono chiamati a costruire un domani più sostenibile. Nessuno deve sentirsi abbandonato alla solitudine e all’indifferenza, ribadisce il cardinale, e le sue parole sono la testimonianza più autentica della Chiesa di oggi, accogliente verso tutti e pronta a rispondere con fiducia alle sfide della modernità.


copertina Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo. 1: Il ladro di fulmini / Rick Riordan ; traduzione di Loredana Baldinucci
Riordan, RickMilano : Mondadori, 2010 361 p. ; 23 cm

Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell’Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l’ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull’innocenza di Poseidone, dio del mare e padre perduto, che l’ha generato con una donna mortale facendo di lui un semidio. Nuove gesta e antichi nemici lo aspettano, e non saranno solo lo sguardo di Medusa e i capricci degli dei ad ostacolare la ricerca della preziosa refurtiva, ma le parole dell’Oracolo e il suo oscuro verdetto: un amico tradirà, e il suo gesto potrebbe essere fatale… Età di lettura: da 12 anni.


copertina Milano ordina uccidete Borsellino : l’estate che cambiò la nostra vita / di Alfio Caruso
CARUSO, Alfio
Milano : Longanesi, 2010 254 p. ; 21 cm

Da 18 anni sappiamo che a uccidere Paolo Borsellino fu la mafia. Ma per conto di chi? Di chi non lo voleva procuratore nazionale antimafia? Di chi temeva le sue inchieste sui rapporti tra Cosa Nostra e la grande imprenditoria? Di chi voleva sbarazzarsene per proseguire nella trattativa fra Stato e Antistato? La strage di via D’Amelio è stata fin qui un insieme di domande senza risposte: il pomeriggio dell’attentato in che modo è sparita l’agenda rossa di Borsellino? Dov’era posizionato il misterioso uomo con il timer? Fino a che punto il Sisde è stato coinvolto? Le recenti rivelazioni del boss Gaspare Spatuzza, che ha sbugiardato la ricostruzione ufficiale della mattanza su cui si sono basati tre processi con 47 condannati, e soprattutto le ammissioni di Massimo Ciancimino, il figlio di Vito, consentono di ridisegnare l’intera vicenda. Allora la minuziosa rilettura di vecchi verbali, le dichiarazioni di antichi testimoni fatti passare all’epoca per inattendibili, l’incrociarsi di vecchie e nuove verità aprono uno scenario rabbrividente dove ciò che appare non è ciò che è non appare. E sullo sfondo campeggia il Ros (Reparto operativo speciale) dei carabinieri: a che gioco giocava? Probabilmente la strage di via D’Amelio rimarrà uno dei tanti misteri insoluti dei quali si nutre la storia italiana. Tuttavia, un dato è certo: Paolo Borsellino è apparso un ostacolo da abbattere ed è stato tradito da qualcuno di cui si fidava. Questo libro vi racconta come e perché.


copertina Sulla scena del crimine / Connie Fletcher ; traduzione di Alessandra Montrucchio
Fletcher, Connie
Torino : Einaudi, 2010 296 p. ; 21 cm

Sangue, unghie, frammenti di capelli, impronte di suole, liquidi organici… Provate a immaginare di passare una serata in compagnia di un gruppo di coroner, poliziotti della scientifica, esperti di Dna o di impronte digitali. E che tutti siano in vena di parlare. Immaginate che facciano a gara a rievocare i delitti più atroci, i casi più assurdi, le soluzioni più insperate e geniali. “Sulla scena del crimine” è una serata così. Connie Fletcher parte da una domanda: perché gli investigatori veri disprezzano C.S.I., il serial tv? E per capirlo intervista “ottanta esperti forensi americani”, riduce le interviste a dichiarazioni di poche righe e le divide in vari capitoli, ognuno dei quali analizza una fase particolare dell’indagine, dal momento del ritrovamento del cadavere all’autopsia, all’individuazione dell’assassino. La scena del crimine “dissezionata” direttamente dalle voci di chi ha visto e toccato con mano il cadavere.


copertina L’ arte di comunicare con i bambini / Suzanne Vallières
Vallières, Suzanne
Milano : Red, c2010 94 p. ; 21 cm

Le parole che usiamo, e il modo in cui le usiamo, sono fondamentali per creare relazioni costruttive con i nostri figli, fondate sul rispetto e non sulla critica. Se desideriamo essere buoni genitori dobbiamo perciò sviluppare un processo di comunicazione adeguato. Usando uno stile diretto e amichevole, l’autrice suggerisce concretamente come rapportarsi ai bambini nelle piccole e grandi difficoltà della vita quotidiana, riportando molti esempi di frasi e comportamenti ‘che funzionano’ o che è meglio evitare.Tra i molti temi trattati: come affrontare i litigi tra fratelli; come favorire l’autostima dei bambini; come comportarsi di fronte alle bugie; come riuscire a dire ‘no’ ai propri figli; come fare accettare loro regole e divieti.


copertina Una vita tirata su / Michele Lombardi
Lombardi, Michele
Arezzo : Bracciali, 2010 147 p. ; 17 cm

Professione esemplare di poliziotto comunale in una piccola cittadina emiliana. Violinista di successo. Famiglia invidiabile con due bambini sani e felici. Ma la coca entra in questo quadro perfetto portando tutti alla rovina. L?autore racconta in modo sincero e sofferto la sua discesa agli inferi, senza ritorno. Le bugie, gli imbrogli, la disfatta economica, il malessere psichico e soprattutto, per la prima volta, confessa gli innumerevoli danni fisici causati dalla sostanza: dall?insonnia ? che lo spinge all?uso dell?eroina ? all?instabilità mentale, dalla secchezza nasale all?impossibilità di evacuare. Un mondo completamente diverso da quello offerto dalle foto patinate sui party dei vip. La sniffata diventa l?unico scopo di vita attorno al quale ruota tutto il resto. Non conta più niente: né la famiglia, né i figli, né il lavoro, né il violino. E come confessa l?autore, in questo romanzo verità, ?nella merda l?oro non c?è?.


copertina Il nipote del Negus / Andrea Camilleri
Camilleri, Andrea
Palermo : Sellerio, 2010 277 p. ; 17 cm

Eja, Eja, Alalà! Fu già tempo in cui si andava in camicia nera; si cantavano inni. Quando la menzogna si accasa nella storia, sono gli atti di fede, e i manganelli, che fanno la verità. Ci volevano, a Vigàta, le furberie e le mattacchiate di uno scavezzacollo principe di colore, la selvatica estrosità e il talento per gli affari di un diciannovenne ben arnesato e sessualmente senza briglie, la spudoratezza e l’inclinazione astuta di un nipote del Negus, i puntigli principeschi di uno studentello straniero senza letto e senza tetto, che allettava gli occhi e invaghiva i cuori, per umiliare l’onore, l’orgoglio virile, le mire colonialistiche, le prolisse incompetenze del regime, e il nazifascistico razzismo. Il nipote del Negus, il principe Grhane Sollassié Mbassa, è stato iscritto alla Regia Scuola Mineraria di Vigàta. Si rivela un virtuoso della bricconeria e un atleta dell’inganno: tutti brontolando, e lui bravando; promettendo molto, e ancor più pagando, senza nulla mai ottenere. Cosa non tollerano tutti, cosa non tentano. Anche il Duce schiuma e freme, e subisce a rate i tiri bassi dell’etiope: di quel tizzone d’inferno che scalcia e corvetta; e sfugge al dover suo di dar testimonianza in terra italica e in colonia del viver bello e libero e generoso della “civiltà” fascista. Un evento reale con cui Camilleri torna alla sua vena più antica, quella più irriverente e comica, che mescola con intelligente divertimento, storia e fantasia.


copertina Niente da perdere : romanzo / di Lee Child ; traduzione di Adria Tissoni
CHILD, Lee
Milano : Longanesi, 2010 403 p. ; 23 cm

Due piccole città, nel mezzo del nulla, nel deserto del Colorado: Hope e Despair. È in quest’ultima che arriva Jack Reacher in cerca di una tazza di caffè. Invece lo aspettano quattro energumeni del posto, un’accusa di vagabondaggio e un ordine di allontanamento dalla città. Ma Reacher non è tipo da lasciarsi trattare in questo modo e vuole scoprire cosa hanno da nascondere così disperatamente gli abitanti di Despair. Nella sua lotta contro un’intera città e il milionario che regge le fila di tutto. Jack si ritrova un unico alleato, lo sceriffo di Hope. una donna bella e tosta quanto lui, che conferma i suoi sospetti: c’è qualcosa di losco a Despair. Il caos che causano nella cittadina maledetta porta alla luce un traffico di uranio impoverito e un centro di smistamento per disertori che non vogliono finire a combattere in Iraq o in Afghanistan. Chi avrà la meglio: un uomo che ha tutto da guadagnare, o uno che non ha niente da perdere?


copertina La donna che leggeva la morte / Carol O’Connell
O’Connell, Carol
Milano : Piemme, 2010 417 p. ; 21 cm

Da vent’anni l’ex giudice Henry Hobbs attende di sapere che ne è stato di suo figlio Josh, scomparso nel nulla a soli quindici anni, dopo essersi addentrato nei boschi una sera come tante. Ma per quanto intensamente abbia sperato nel suo ritorno, mai si sarebbe immaginato che avvenisse così: un osso alla volta. Nel cuore della notte, qualcuno deposita quei resti sull’uscio di casa sua. Tuttavia, il vecchio Hobbs non vuole denunciare l’accaduto finché lo scheletro non sarà completo: per lui è più importante dare degna sepoltura al figlio. Il macabro rituale va avanti ormai da mesi quando Oren Hobbs, figlio maggiore del giudice, ne viene a conoscenza. A differenza del padre, Oren non ha intenzione di seppellire la verità: quei “doni” misteriosi potrebbero fare luce una volta per tutte sul caso mai risolto. Non è soltanto il suo istinto di detective a spingerlo a riaprire l’indagine. È anche il senso di colpa. Quello che da vent’anni rende la sua vita un incubo. Perché, quella notte, Oren era entrato nel bosco insieme a Josh, e ne era uscito solo. Perché era stato lui il primo sospettato, con tutti i suoi silenzi sulla ricostruzione dei fatti. Adesso, Oren deve tornare a fare i conti con il suo passato e scavare tra menzogne e omertà della città in cui è nato, dove tutti hanno qualcosa da nascondere. E dove era forse suo fratello Josh a custodire il segreto più scomodo.


copertina L’ amica di un tempo / Laura Lippman ; traduzione di Luisa Piussi
Lippman, Laura
[Vicenza] : Giano, 2010 380 p. ; 21 cm

Cassandra Fallows è una scrittrice. I suoi primi libri, due autobiografie in cui ha raccontato la propria infanzia e poi una travagliata vita sentimentale ed erotica, sono stati dei formidabili bestseller. Il terzo, questa volta un romanzo, si è rivelato un autentico fiasco, inaspettato e doloroso. Per ritornare ad avere successo, Cassandra sa di aver bisogno di qualcosa di forte da offrire ai suoi lettori e crede di averlo trovato. Quand’era ragazza viveva in un quartiere multirazziale di Baltimora e le sue migliori amiche erano tutte nere: Tisha, brillante e furba, Donna, elegante e privilegiata, Fatima, sfrenata e mondana, e infine Calliope, all’epoca una bambina timida, tranquilla e discreta. Calliope Jenkins è stata accusata di aver ucciso il figlio neonato. Il corpo del bambino non è mai stato trovato e il suo ostinato silenzio ha costretto il giudice a incarcerarla per oltraggio alla corte. Ha taciuto per ben sette anni, Calliope, finché la corte non l’ha lasciata andare. Nessuno ha finora risolto il mistero: ha ucciso veramente il figlio o ha scelto di proteggere qualcun altro? Sicura di avere tra le mani una storia all’altezza della sua fama, Cassandra fruga negli oscuri segreti di Calliope. Ma più si immerge nella vita dell’amica di un tempo e più il passato si scopre diverso, i ricordi si rivelano falsi, la rimozione fatale. L’immagine radiosa dell’infanzia e della giovinezza, gli affetti che si davano per scontati, tutto improvvisamente si illumina di una luce strana e minacciosa.


copertina La maledizione del cibo : le ragazze anoressiche e la coesistenza impossibile del corpo / a cura di Maurizio Bellini ; prefazione di Bruno Callieri

Bologna : CLUEB, 2010 277 p. ; 21 cm

L’esperienza anoressica è accompagnata nel suo pieno costituirsi da una devastante trasformazione psicopatologica. L’atto di mangiare o di non mangiare ed il cibo stesso non diventano solo strumenti di arbitrio sulla vita vegetativa, di ipercontrollo dell’incontrollabile, di attacco alla relazione, ma altresì luogo di cruciale cambiamento di statuto dell’identità. Interdire l’arrivo del cibo o promuoverne la fuoriuscita dal corpo, può aprire la via ad una identità nuova, abnorme per gli altri, ma più forte per la persona coinvolta. Tuttavia un guadagno adattivo realizzato col totale sacrificio del corpo, ha in sé la propria fine, o una ‘morte parziale’, accelerata da ogni nuova crisi. L’aspetto ‘maledetto’ si ricollega ai poteri distruttivi della parola, del vedere ed essere visti, dell’impurità, che conducono a perdersi in una sofferenza senza fine, accompagnata da una identità disincarnata ed infine incorporea. Oggi nell’approccio multidisciplinare integrato, i saperi psichiatrico e psicopatologico recano un deciso contributo di comprensione e sostegno alle ragazze coinvolte, che si percepiscono in un contesto non più reversibile,.oppure ritirate nella loro ‘no-entry syndrome’. L’elemento psicoterapico potrà condurre poi a riconoscere la propria ‘lack of identity’, a ripristinare la capacità di pensare, a riconciliarsi col corpo come tappa di un cammino intcriore.


copertina Maonomics : l’amara medicina cinese contro gli scandali della nostra economia / Loretta Napoleoni
Napoleoni, Loretta
Milano : Rizzoli, 2010 373 p.

Il capi-comunismo cinese, grazie al suo pragmatismo e alla sua capacità di adattamento, è il modello economico del futuro. Vive di paradossi, certo, come la coesistenza tra il massimo dell’intervento e del controllo statale e il massimo della spregiudicatezza nell’iniziativa privata. Ma le contraddizioni dell’Occidente sono speculari, e il presunto primato del nostro sistema politico-economico è solo un postulato ideologico. Basta osservare il recente tracollo: l’ultraliberismo ha causato una crisi economica, mentre l’intervento statale – tutt’altro che democratico e liberale – ha salvato la finanza dal collasso. Guardando all’Italia e all’Europa, Napoleoni illustra con dati ed esempi inattesi la lezione che dovremmo imparare dai cinesi: il nostro capitalismo si salverà solo se sapremo cambiare radicalmente i nostri capitalisti.


copertina Introduzione al diritto comparato delle religioni : ebraismo, islam e induismo / a cura di Silvio Ferrari

Bologna : Il Mulino, [2008] 226 p. ; 22 cm.

Questo libro offre una sintetica introduzione in chiave comparata al diritto di tre grandi religioni: ebraismo, isiam e induismo. Ciascuno dei tre ordinamenti giuridici è nato e si è formato all’interno di una religione: un imprinting comune che ha lasciato tracce, determinando più o meno profondamente le modalità con cui essi si sono rapportati ai problemi emersi nei relativi contesti sociali e politico-culturali. Dopo aver illustrato i criteri che debbono guidare la comparazione tra differenti diritti religiosi, gli autori forniscono una descrizione essenziale dei tre sistemi, dei loro principi fondativi e dei loro principali istituti. Una lettura utile sotto molti aspetti: conoscere le regole a cui si ispirano i comportamenti dei fedeli delle diverse religioni ha infatti oggi un’importanza che supera i confini dell’interesse scientifico e tocca questioni legate alla coesione sociale ed alla governance delle diversità.



copertina Ho perdonato Hitler / Gianpiero Moretti
Moretti, Gianpiero
Broni : Eumeswil, 2010 185 p. ; 21 cm

Giuditta è una bella tredicenne ebrea di Bologna. Conoscerà l’orrore di Mauthausen dove, nonostante la giovane età, finisce nel bordello del campo. Patisce la fame, sarà torturata. Tutta la sua famiglia viene sterminata. Lei sopravvive e ritorna nella sua città. Dopo qualche anno mentre è in motorino con il fidanzato ha un incidente e finisce nell’aldilà: non in paradiso e neppure all’inferno. Qui, fra i milioni di anime, incontra quella di Hitler. Con il Fuhrer ha uno scontro verbale violentissimo. Lui non si pente di quello che ha fatto e anzi ribadisce il suo odio per gli ebrei. Alla fine Giuditta, nonostante tutto, trova la forza di perdonarlo. Non tutte le vittime di Hitler, però, sono disposte al perdono. Anna Frank è fra queste. Giuditta tuttavia non è morta. Era in coma e il viaggio nell’aldilà forse è solo stato un sogno. Ritorna alla vita e decide di scoprire perché Anna Frank non ha voluto perdonare Hitler. Per trovare una risposta inizia a viaggiare alla ricerca della sola persona che può darle una spiegazione. Sarà un viaggio avventuroso e, alla fine, rivelatore.


copertina Nel mezzo del Cammino di Santiago : in bicicletta verso Compostela tra viandanti e pellegrini / Natalino Russo
Russo, Natalino
Portogruaro : Ediciclo, 2010 204 p. : ill. ; 22 cm

«Ogni arte ha bisogno di un’illusione. Quella di viaggiare richiede la prospettiva dell’arrivo». Quali colori e quali odori per un’avventura in bicicletta sul Cammino di Santiago? Se abbinato a un colore, questo viaggio avrebbe il marrone verdastro della montagna e dei boschi, della penombra che resta tra i rami dopo che la luce del sole ne è stata filtrata. E il blu dei cieli, e il giallo delle frecce che indicano la strada. Poi c’è l’odore. Quello forte del muschio, e della fatica di chi questi 800 chilometri li cammina o li pedala uno dopo l’altro. È un lungo viaggio che inizia sul versante francese dei Pirenei per terminare, forse, sulle coste della Galizia.


copertina Il quarto complice / Kjell Ola Dahl ; traduzione di Giovanna Paterniti
Dahl, Kjell Ola
Venezia : Marsilio, 2010 331 p. ; 21 cm

Elisabeth ha i capelli neri e gli occhi di un blu profondo, le mani sottili avvolte in guanti di pelle lucida. E così che la ricorda l’ispettore Frank Fralich, un’immagine che si è radicata nel suo inconscio dal giorno in cui si è gettato su di lei per proteggerla da una sparatoria. Ma Elisabeth ha un fratello che nel mondo della malavita della capitale norvegese tutti conoscono, e il problema è che non gliene ha mai parlato. Accecato dalla passione, Fralich si lascia trascinare in un gioco molto pericoloso e finisce per essere lui stesso coinvolto in un caso di omicidio. Prima di potersi liberare dalle accuse, e dall’ossessione per una donna che continua a sfuggirgli, dovrà vivere sulla sua pelle la violenza e la desolazione dei bassifondi di una Oslo insolita, questa volta non solo per fare giustizia, ma anche chiarezza dentro di sé.


copertina Il mio libro di ricette per bebè / di Jenny Carenco ; con i consigli e il supporto del dottar Jean Lalau Keraly ; fotografie di Frédéric Lucano ; styling di Sonia Lucano ; realizzazione delle ricette a cura di Alisa Morou
Carenco, Jenny
[s.l.] : G. Tommasi, 2010 191 p. : ill. ; 25 cm

5 buone ragioni per preparare in casa la pappa: perché è mollo più buona quando è fatta in casa, perché con 10.000 papille che si svegliano, il bambino si stancherà presto dei soliti spinaci bolliti, perché mangiare naturale rende la vita più bella, perché, si, anche il nostro portafoglio ne sarà entusiasta, perché, 1, 2, 3… ed è pronta in un batter d’occhio. E soprattutto, perché è una grande avventura condividere con il nostro bambino le sue prime esperienze gustative da futuro gourmet! Chi ha detto che è complicato cucinare per un bambino? 113 ricette furbe, perfette per piccoli e grandi golosoni, dai primi cucchiai (4 mesi compiuti) ai veri e propri pasti quasi da grandi (3 anni). E per tranquillizzare i genitori sempre un po’ inquieti quando si tratta dei loro piccolo buongustaio, tutte le ricette sono stale studiate in collaborazione con il pediatra nutrizionista Jean Lalau Keralu.

copertina La vendetta di Siviglia / Matilde Asensi ; traduzione di Margherita d’Amico
Asensi, Matilde
Milano : Rizzoli, 2010 263 p. ; 23 cm

Travestimenti, agguati, ingiustizia e sete di vendetta: tutti gli ingredienti del grande romanzo d’avventura nell’epopea di Catalina Solis. Dopo le avventure rocambolesche di Terra ferma, Catalina Solis apprende, sull’isola Margarita, che il “padre adottivo” Esteban Nevares, l’uomo che l’aveva tratta in salvo dall’isola deserta, è stato arrestato per contrabbando. Assunte di nuovo le vesti maschili di Martin Nevares, Catalina arriva a Siviglia e riabbraccia in carcere il vecchio agonizzante. Decisa a vendicarlo, si allea con una giovane prostituta e il Marchese che la mantiene e parte alla ventura: diventerà famosa come il pirata Martin Ojo de Piata. Una nuova immersione nel Seicento, tra la Spagna centro del mondo e le Americhe dalle immense ricchezze da sfruttare.


copertina Troppo piombo / Enrico Pandiani
Pandiani, Enrico
Torino : Instar, 2010 311 p. ; 21 cm

Qualcuno uccide le giornaliste di “Paris24h”, noto quotidiano parigino. Ci sono pochi indizi, nessun sospetto, troppi pettegolezzi. Questo è un lavoro per les italiens. Tutto sembra legato ad una sfilata di moda durante le rivolte nelle banlieues, ma qual è il legame tra il giornale e le periferie in fiamme? In una Parigi invernale, dove tutto viene lentamente ricoperto da una nevicata senza fine, ogni cosa è diversa da quello che sembra: per stanare l’assassino il commissario Mordenti dovrà destreggiarsi tra riunioni di redazione, rivalità, ambizioni e inganni, distratto dalla presenza di Nadège, una bella giornalista di colore che forse ha qualcosa da nascondere.


copertina Torte, crostate, ciambelle : idee golose tutte da provare!

Milano : Gribaudo, 2010 183 p. : ill. ; 20 cm

Tante golose ricette dolci per assaporare ogni giorno le migliori delizie, dalle torte classiche a quelle con la frutta, dai semifreddi ai dolci al cioccolato!


copertina Il filo del male / Francesco Fiorentino, Carlo Mastelloni
FIORENTINO, Francesco
Venezia : Marsilio, 2010 171 p. ; 21 cm

1958, Trieste. In un condominio di lusso viene trovato il corpo straziato di una bambina. È la figlia del sindaco e l’inchiesta si intreccia con il conflitto per il potere in città. Nell’umido marzo triestino che resiste alla primavera, è inviato a risolvere il caso il tenente-colonnello Augusto Trani che, rinnegando il padre ebreo e gerarca fascista, era partito da Trieste prima della guerra. Trani non è un investigatore, è un soldato. Dopo avere sperimentato l’orrore della guerra, deve confrontarsi con quello della pace. Il filo del male che sembrava potersi spezzare si srotola ancora dalle stanze del potere. Rivela il legame che unisce le generazioni. Un poliziesco poco convenzionale che combina uno sfondo senza concessioni al pittoresco con un intreccio avvincente e visionario. Il racconto dell’inchiesta riserva sorprese continue. La verità sembra sfuggire anche dopo l’identificazione del colpevole: risolvere il caso della bambina infatti significherà decifrare il mistero della città.


copertina Il corpo del reato : romanzo / Jefferson Bass ; traduzione di Mara Dompè
Bass, Jefferson
[s.l.] : Nord, 2010 331 p. ; 21 cm

Bill Brockton è abituato a frequentare le aule di tribunale: come antropologo forense e direttore della “Fabbrica dei Corpi” – il rivoluzionario laboratorio a cielo aperto dove si studia la decomposizione dei cadaveri -, le sue testimonianze sono sempre preziose e talvolta risolutive. Però quello che si dovrebbe celebrare a Knoxville si sta trasformando, per lui, in qualcosa di più di un processo per omicidio: sta diventando un vero incubo. Perché l’imputato, Garland Hamilton, è l’ex medico legale che ha cercato di incastrarlo dopo aver brutalmente ucciso la sua amante. E soprattutto perché Hamilton è riuscito a evadere e ora la polizia teme che voglia vendicarsi dell’uomo che lo ha mandato in prigione… Nel frattempo, però, Brockton è costretto a concentrarsi su un nuovo caso: il ritrovamento del cadavere carbonizzato di una donna all’interno di un’auto. I sospetti si appuntano subito sul marito della vittima, il quale tuttavia ha un alibi apparentemente inattaccabile: al momento dell’incendio, infatti, si trovava molto lontano, a Las Vegas. Ma Brockton non si dà per vinto e riesce a dimostrare che il fuoco è stato appiccato quando la donna era già morta da diverso tempo. Eppure qualcosa non torna… Convinto che la scienza sia una delle armi più potenti per giungere alla verità, soprattutto se qualche criminale cerca in ogni modo di occultarla, Brockton si dovrà spingere al limite della propria resistenza fisica, emotiva e mentale per risolvere l’enigma.


copertina 33x asparagi / Heinrich Gasteiger, Gerhard Wieser, Helmut Bachmann
Gasteiger, Heinrich
Bolzano : Athesia, 2010 84 p. : ill. ; 18 cm

Il periodo degli asparagi – per veri buongustai questo periodo apre una quinta stagione. Tra le nostre ricette trovate sia piatti leggeri ideali per salutisti che nobili creazioni che invitano proprio alla gozzoviglia. 33 deliziose ricette agli asparagi, dall’antipasto al dessert Ogni ricetta è corredata da una splendida foto. Nuove affascinanti combinazioni di asp; agì con carne, pollo, pesce, frutti di mare, ma anche con fragole o rabarbaro. Raffinate ricette vegetariane agli asparagi. Salse come la famosa salsa bolzanina, salsa agli asparagi, salsa olandese e pesto Grande varietà di prosciutti: dal prosciutto cotto, passando allo speck del Sudtirolo e al prosciutto di Parma, fino al culatello. Tanti tipi di asparagi: bianco, violetto, verde e selvatico. Si evince come gli asparagi vengono lessati, fatti al vapore, grigliati, fritti o cotti al cartoccio Ricette facili da preparare anche per principianti Assolutamente sperimentato e di facile comprensione. Molti suggerimenti e trucchi dei nostri chef di cucina

copertina Fuga dalla Polonia / Mya Tannenbaum ; presentazione di Sergio Romano ; illustrazioni dell’autrice
Tannenbaum, Mya
Novara : Interlinea, c2010 131 p. : ill. ; 16 cm

Anno 1950. Un giovane diplomatico polacco. Sposato con una pianista italiana, viene richiamato a Varsavia; dopo alcuni mesi, i due decidono di fuggire dalla Polonia stalinista con l’intento di raggiungere l’italia. Inizia da qui la cronaca dei fatti di Mya Tannenbaum: numerose le vicissitudini e gli incontri. “Da un lato c’era una Polonia ostile, forse incompresa. Dal lato opposto c’era la Polonia della nostalgia e dello struggimento di un grande polacco in esilio: Fryderyk Chopin”.

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: