• Ultimi arrivi

  • Prossimi eventi

    Nessun evento in arrivo

  • Archivi

  • ottobre: 2009
    L M M G V S D
    « Set   Nov »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Categorie

  • Da leggere in Rete!

  • Commenti recenti

    Una sitografia per i… su La Shoah raccontata ai (e dai)…
    dariotommaseo su I PAESI SI RACCONTANO, L…
    Accademia europea di… su MANGA OPEN DAY
    fb hacker online su Cuba, que linda es Cuba, mostr…
    a main hobbies su CITTADINI O SUDDITI? RIFLESSIO…
  • RSS Ultime recensioni

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Amaci!

    Add to Technorati Favorites

    Culture Blogs - Blog Catalog Blog Directory

Novità di novembre

Libri nuovi per iniziare bene novembre.

copertina 999 : l’ultimo custode / Carlo A. Martigli
Martigli, Carlo A.

Roma : Castelvecchi, 2009 470 p. ; 22 cm

Settembre 2009. Un misterioso plico viene recapitato a Guido de Mola da parte del nonno recentemente defunto e a lui pressoché ignoto. All’interno l’uomo trova una lettera e due manoscritti, uno moderno e uno molto antico, all’apparenza di fattura rinascimentale. Addentrandosi nella lettura dei due testi, de Mola scopre che la sua famiglia da secoli è depositarla di un segreto, straordinario e terribile, che riguarda il filosofo Giovanni Pico della Mirandola, le sue esoteriche e inusitate Tesi e l’origine delle tre grandi fedi monoteiste, la cristiana, l’ebraica e l’islamica. Dovrà essere proprio Guido, ora, a raccogliere il testimone che fu dei suoi avi, diventando così l’ultimo custode del mistero di Pico, un mistero legato alla morte del Conte di Mirandola, a quella del Poliziano, al Concilio di Efeso e alla persecuzione, da parte della Chiesa, di migliaia di donne accusate di stregoneria. Un segreto che, se rivelato, può mettere in discussione il mondo come lo conosciamo da duemila anni, da quando Paolo di Tarso, convertitosi all’allora minoritaria dottrina cristiana, con la propria opera contribuì a far sì che essa diventasse la religione maggiore dell’Occidente. Attraverso epoche diverse, dall’affascinante e vivida ambientazione quattrocentesca della Roma di Innocenzo Vili e della Firenze di Lorenzo il Magnifico, all’Italia fascista degli anni Trenta e, infine, a oggi, 999 L’Ultimo Cuéìode conduce il lettore in un viaggio indimenticabile lungo il corso del tempo, dello spazio e degli arcani della conoscenza umana.


copertina 44 Scotland Street / Alexander McCall Smith
McCall Smith, Alexander

Parma : U. Guanda, 2009 336 p. ; 22 cm

Quando spinge il portone del 44 di Scotland Street, nel centro di Edimburgo, Pat non vede l’ora di cominciare tutto daccapo. È al suo secondo anno sabbatico e una casa e un lavoro nuovi sono quello che ci vuole per ripartire. Da lì in poi dividerà l’appartamento con l’insopportabile Bruce, agente immobiliare bello e vanitoso; troverà lavoro nella galleria d’arte di Matthew, un giovane delicato ma inconcludente che di arte non capisce nulla; trascorrerà piacevoli serate con l’eccentrica vicina di casa Domenica, un’anziana antropologa dispensatrice di storie esotiche e saggi consigli sugli uomini. Intanto al piano di sotto Bertie, inquieto bambino prodigio, cerca di far capire alla madre, Irene, che preferirebbe rugby e trenini elettrici ai corsi di yoga, sassofono e italiano. A unire tutti un misterioso tentativo di furto e la caccia a un quadro che potrebbe essere una crosta o valere una fortuna…


copertina 101 cose da fare prima di mettersi a dieta / Mimi Spencer ; traduzione di Laura Noulian
Spencer, Mimi

Milano : Feltrinelli, 2009 318 p. : ill. ; 22 cm

Le diete non funzionano e mai funzioneranno, questa è la verità. Allora, dice Mimi Spencer, godiamoci il buon cibo in santa pace, cerchiamo di scegliere quello giusto, mangiamo come dio comanda, con tanto di posate, a tavola, gustandoci ogni boccone. Avere qualche chilo in più non è la fine del mondo. O comunque non è quello il problema. Il problema è che non funziona qualcosa nelle nostre relazioni interpersonali, nei criteri con cui scegliamo cosa comprare al supermercato, nel nostro rapporto con coltello e forchetta. In breve, nel nostro modo di vita. A volte ci si infila in un modello culturale che finisce per starci stretto e fare le grinze come un abito di due taglie in meno. Un modello che parcellizza e sgretola ogni attimo della quotidianità. E che porta a spizzicare più che a mangiare e a desiderare altro da ciò che siamo. Ma è lecito sentirsi grassi e mettersi a dieta? O forse – se in effetti ci sono dei chili di troppo e non ci si sente a proprio agio – è arrivato il momento di riorganizzare la propria vita e pensare a un restyling? Le scorciatoie e i trucchi di Mimi Spencer vanno in quest’ultima direzione. Il messaggio è chiaro: smetterla di considerare il cibo un nemico. Ovviamente va da sé – con il sorriso sulle labbra.


copertina Dal pediatra

Cornaredo : IdeeAli, c2009 1 v. : in gran parte ill. ; 24 cm

I bambini sono curiosi e pongono molte domande. Questa serie aiuta il bambino a scoprire il mondo con spiegazioni chiare ed esaustive. Vari dettagli aiutano i bambini ad apprendere i contenuti in modo divertente. Età di lettura: da 4 anni.


copertina Pasta, riso + noodles / Donna Hay
Hay, Donna

[s.l.] : G. Tommasi, 2009 93 p. : ill. ; 23 cm

Chi conosce Donna Hay lo sa bene: con lei non c’è mai niente di scontato. Con questo libro anche il cuoco più esperto troverà finalmente un sugo originale con cui cambiare faccia ai soliti spaghetti, e chi ancora non ha tanta dimestichezza con i fornelli si chiederà perché non si è lanciato prima, visto che ci vuole così poco per cucinare un ottimo risotto. E se si ha voglia di novità, c’è la sezione dedicata ai noodles, per curiosare tra i sapori e le atmosfere di una cucina esotica e lontana ma che si accorda perfettamente al gusto occidentale.


copertina Hacker 6.0 / Stuart McClure, Joel Scambray, George Kurtz
McClure, Stuart

Milano : Apogeo, [2009] XXVIII, 596 p. : ill. ; 24 cm.

“Con l’industria della sicurezza (se così si può chiamare) ormai abbondantemente entrata nella seconda decade di vita, ci troviamo di fronte un nemico assai evoluto. Questo nemico non ha una faccia né una voce, né un dossier o un background tangibile; non ha nemmeno un nome. Sappiamo che esiste soltanto perché misuriamo i nostri progressi, quando ci sono, nel combatterlo. Il nuovo nemico è la compiacenza. Nella precedente edizione di questo libro abbiamo detto che il nuovo nemico era la vigilanza. Ma ciò che porta alla scarsa vigilanza è la compiacenza. Siamo diventati compiacenti, esattamente come lo eravamo prima dell’11 settembre 2001. Come direbbe il Signor Spock: “Gli umani sono affascinanti”. Sappiamo solo reagire, non pro-agire. Non facciamo prevenzione, ma aspettiamo che succeda qualcosa. E allora è tardi. Decisamente troppo tardi. Esiste un’unica alternativa per riuscire ad attirare sul tema della sicurezza l’attenzione che merita, solo un modo per “far spegnere le luci di sala”: mostrare il pericolo. Ed ecco dove entriamo in gioco. Prendete questo libro come la vostra guida, come la vostra ricetta per ottenere attenzione. Portatelo a chiunque vi ascolti, a chiunque guarderà lo schermo per dieci secondi, e mostrate loro (su sistemi di test, naturalmente) che cosa può accadere in un istante quando un malintenzionato, o un ragazzaccio che ha voglia di infastidire qualcuno, rivolge la sua attenzione verso di voi.” (dall’introduzione)


copertina Manzo, agnello+maiale / Donna Hay
Hay, Donna

[s.l.] : G. Tommasi, 2009 93 p. : ill. ; 23 cm

Pentole, padelle e utensili alla mano, fidatevi delle indicazioni di Donna Hay e per voi manzo, agnello e maiale non avranno più segreti e si trasformeranno in arrosti succulenti per le giornate di festa o, combinati ad altri ingredienti freschi e saporiti, in pranzi veloci e mai banali.


copertina Dopo ogni abbandono / Brunella Schisa
Schisa, Brunella

Milano : Garzanti, 2009 322 p. ; 22 cm

Una piovosa sera di novembre, un colpo di pistola. Una donna, ancora bella, ferita dal suo giovane amante. È Evelina Cattermole, una delle personalità più affascinanti e discusse dell’Italia unita di fine Ottocento. “Un’anima furiosa sotto le spoglie di una seducente signora bionda”, dicevano di lei. Circondata da un alone di scandalo, dal giorno in cui suo marito uccise un uomo in duello per difendere il suo onore. Odiata o ammirata perché, giornalista e scrittrice in una società dominata dai maschi, era riuscita ad affermarsi con lo pseudonimo di Contessa Lara. Quel colpo di pistola scatenò la curiosità di un intero paese. Secondo alcuni la Contessa Lara era una donna libera e indipendente, nel lavoro come nell’amore, una paladina dell’emancipazione e della libertà femminile. Per altri era solo una donnaccia, poco più d’una prostituta, che metteva in pericolo i buoni costumi della società. L’Italia si divise: la Contessa Lara, vittima o colpevole?


copertina L’ amore del bandito / Massimo Carlotto
Carlotto, Massimo

Roma : E/O, 2009 191 p. ; 21 cm

2004. Dall’Istituto di medicina legale di Padova spariscono 44 chili di droga pesante. Criminalità organizzata da un lato e forze dell’ordine dall’altro si scatenano. L’Alligatore riceve pressioni per indagare e scoprire l’identità dei responsabili del furto. L’investigatore senza licenza non ci sta ma a certa gente non basta dire di no. Due anni più tardi scompare Sylvie, la donna di Beniamino Rossini, la danzatrice del ventre franco-algerina che lui aveva conosciuto anni prima in un night del Nordest. Il vecchio gangster non si dà pace e la cerca ovunque. Ben presto l’Alligatore, Beniamino Rossini e Max la Memoria si ritrovano braccati da un nemico misterioso che li ricatta e li costringe a entrare in un gioco mortale. 2009. La storia non è ancora finita. E l’Alligatore e i suoi amici sono ancora in pericolo e attendono la prossima mossa del loro temibile avversario. Una storia di malavita, un noir in cui si intrecciano i destini dei vecchi e nuovi gangster in un mondo dove le regole di un tempo non esistono più. Solo il passato torna sempre a chiedere il conto.


copertina Addominali e gambe con Pilates / GAIAM

[S.l.] : Cinehollywood, 2008 1 DVD (ca. 60 min.) : color., son. (Dolby)

Questo DVD contiene due programmi completi di esercizi che consentono di raggiungere una splendida forma fisica e di avere un corpo agile e snello. Ana Cabán guida una prima sessione di esercizi per tonificare gli addominali e modellare il giro vita. Nella seconda parte del corso Jillian Hessel insegna una sequenza di esercizi volti ad allungare e rassodare i muscoli di cosce, fianchi e glutei. Adatte a tutti, le due sessioni di esercizi, da 30 minuti ciascuna, consentono di raggiungere ottimi risultati in breve tempo. Aiutano a migliorare la postura e a recuperare, non solo la forma fisica, ma anche il benessere e la fiducia in se stessi. Grazie a questi esercizi si ricaricano di energia il corpo e la mente.


copertina Vi perdono / Angela Del Fabbro
Del Fabbro, Angela

Torino : Einaudi, 2009 164 p. ; 21 cm

Maria ha trentadue anni, è una ragazza come tante, vive da sola e ha delle storie occasionali. Da tre anni ha deciso di aiutare a morire le persone che lo desiderano: malati terminali che vogliono abbreviare l’agonia, persone le cui sofferenze intaccano la dignità di essere umano. Pur lavorando in clandestinità, nell’ambiente medico è piuttosto famosa e molti si affidano a lei. Uomini e donne che aspettano le istruzioni per abbandonare la vita senza soffrire. Sono incontri strazianti in cui l’attesa della fine del dolore coincide con la separazione definitiva tra un marito e una moglie, tra una madre e un figlio. Un giorno però a richiedere il suo servizio è un settantenne in buona salute, che ritiene semplicemente di aver vissuto abbastanza. L’incontro metterà in discussione le convinzioni di Ilaria e la coinvolgerà in un dialogo serrato lungo il quale la relazione tra i due sembrerà infittirsi di sottintesi e ambiguità affettive.


copertina La bella estate di Melie / Barbara Constantine ; traduzione di Beatrice Masini
Constantine, Barbara

Milano : Cairo, 2009 220 p. ; 21 cm.

Mélie ha settantadue anni, è vedova, vive in una grande casa di campagna e ha una malattia di cui vuole sapere il meno possibile. Clara, la sua nipotina adottiva di dieci anni, sta per venire a passare le vacanze con lei, che non vuole certo sciuparsi il piacere di quella lunga estate insieme. Un’estate che dovrà essere speciale, una riserva di ricordi preziosi. Clara è solo una delle tante persone che ruotano attorno a Mélie come pianeti attorno al sole. C’è la figlia Fanette, mamma di Clara e giovane medico dalla vita sentimentale volubile, che quando può spunta all’orizzonte. C’è Gérard, ex di Fanette anche lui dottore, nello specifico medico curante e complice di Mélie, che è fresco di separazione. Poi c’è Marcel, il miglior amico del defunto e fedifrago marito di Mélie, che si finge invalido in casa di riposo per respingere l’onda lunga della vita. Infine ci sono gli amici che vanno e vengono: Antoine, compagno di classe e fidanzatino di Clara, orfano di madre, smarrito come un pulcino; Bello, altro ex di Fanette e musicista refrattario ai legami sentimentali, che però ama circondarsi di bambini altrui. La casa di campagna di Mélie, le sue chiacchiere, la sua costante, delicata, discreta attenzione agli altri sono un faro per tutte queste persone un po’ ammaccate dalla vita; e fra barbecue, cene golose, giri in tandem, vecchi mobili da ridipingere, case sull’albero da costruire, tele di ragno e boschetti di bambù da guardar crescere, l’estate passa fin troppo in fretta.


copertina Indignazione / Philip Roth ; traduzione di Norman Gobetti
Roth, Philip

Torino : Einaudi, 2009 136 p. ; 23 cm

Indignazione racconta la storia di giovane ebreo, figlio unico dì una famiglia di macellai kosher nel primi anni Cinquanta. Tentato dalle opportunità che il futuro gli riserva e asfissiato da un padre patologicamente apprensivo, Marcus Messner decide di mettere cinquecento miglia fra sé e la famiglia, abbandonando il college di Newarkt per trasferirsi a Winesburg, Ohio. Lasciata la soffocante comunità ebraica, si ritrova nel Midwest, nell’America cristiana e conservatrice oppressa da una «costrittiva rettitudine» e da uno spudorato razzismo. Ma non appena mette piede nel nuovo college, gli appare evidente che quel posto non fa per lui. A tormentarlo sono dapprima i compagni di stanza e in seguito gli obblighi imposti dall’intoccabile tradizione del college, primo fra tutti quello di assistere ai moralistici sermoni rivolti agli studenti. Nel frattempo Marcus cerca di non farsi coinvolgere dalla vita goliardica delle confraternite studentesche, lavora come cameriere in un chiassoso bar per studenti e si innamora della compagna dì studi Olivia Hutton, una ragazza di buona famiglia, affascinante ma psichicamente instabile. Olivia lo conquista, e nello stesso tempo lo destabilizza, praticandogli un’entusiastica fellatio al primo appuntamento. Potrebbero essere i primi esitanti passi della liberazione sessuale, ma siamo all’inizio degli anni Cinquanta, siamo nell’Ohio, e siamo nella psiche di un giovane ebreo represso, che di fronte a tutto ciò che gli pare ingiusto non trova altra arma di difesa se non l’indignazione («la più bella parola della lingua inglese», scrive Roth). Un’indignazione che, alimentata dagli scritti di Bertrand Russell contro la religione, finirà per portarlo all’espulsione, all’arruolamento e a quella morte nella Guerra di Corea paventata fin dal principio del romanzo.


copertina La contessa di ricotta / Milena Agus
Agus, Milena

Roma : Nottetempo, 2009 127 p. : ill. ; 20 cm

Tre sorelle occupano tre appartamenti di un palazzo nobiliare, un tempo tutto loro, nell’antico quartiere Castello di Cagliari. La maggiore, Noemi, sogna gli splendori perduti e tenta di ricostruirli con avarizia e puntiglio, mentre la seconda, Maddalena, sposata a Salvatore, sogna un figlio che non vuole venire, e l’ultima, detta ‘contessa di ricotta’ perché ha le mani e il cuore di ricotta, sogna l’amore. Ed è lei la sola ad avere un figlio, Carlino, indecifrabile terremoto e squisito pianista. Intorno alla famiglia e, alle sue tenaci illusioni, ci sono personaggi più solidi, più concreti, ma non meno sfuggenti, perché, dopotutto, solo le illusioni non fuggo-no: la vecchia tata, l’ombroso vicino, il pastore Elias… Milena Agus, nel suo quarto romanzo, ci riporta a quel mondo tutto suo dove incanto e disincanto si mescolano senza mai sciogliere il verdetto, il mistero; e dove ogni vita disegna la sua parabola come tante stelle cadenti, che appaiono e scompaiono in un fulgido cielo nero.


copertina Turisti in braghe di tela : oltre 100 proposte e consigli per andare in vacanza nonostante la crisi / Sara Ragusa
Ragusa, Sara

Milano : Terre di Mezzo, 2009 181 p. ; 18 cm

Si può andare in vacanza in tempo di crisi? Certo che sì. Questa guida vi suggerisce come spendere poco sia nelle grandi capitali sia nelle mete più insolite. Potete scegliere di passare una settimana in un faro in Croazia, visitare Parigi o Vienna, navigare per i fiumi d’Europa su una casa galleggiante, immergervi nella contemplazione della campagna senese o nel blu di un’isoletta deserta. Troverete, inoltre, un vademecum con tutte le dritte su come tagliare le spese superflue, dal viaggio all’ospitalità, e tantissimi indirizzi utili.


copertina Avrò cura di te / Chiara Mezzalama
Mezzalama, Chiara

Roma : E/O, 2009 214 p. ; 21 cm

La vita di Bianca gira intorno alla stazione ferroviaria, non può fare a meno di frequentare quel luogo. Si perde tra i volti degli sconosciuti, nella fretta degli arrivi e delle partenze, e aspetta un amore. È una donna solitària, avvolta da una coltre di silenzio che le impedisce di vivere fino in fondo. Vorrebbe amare Alberto, un fotografo che cerca l’inquadratura perfetta, ma non riesce a partire con lui, insegna in un liceo ma non riesce a stabilire un contatto con i suoi alunni. Bianca ha bisogno di proteggersi dall’intensità delle emozioni. Yasmina scappa dal suo paese, il Marocco, dopo essere stata ripudiata da un marito che non aveva scelto. È la storia della sua fuga da una condizione di sottomissione, un viaggio clandestino pieno di pericoli e di incontri importanti, fino all’arrivo in Italia, miraggio di salvezza offuscato da un episodio di violenza. Yasmina ha bisogno di proteggersi dalla brutalità della vita. La diversità radicale nell’esperienza di essere donna non può che provocare un incontro significativo tra le due, un riconoscersi nonostante tutto, fino al consolidarsi di una profonda amicizia che segnerà per entrambe un punto di svolta. Chiara Mezzalama è nata a Roma nel 1972. Questo è il suo primo romanzo.


copertina Suttree / Cormac McCarthy ; traduzione di Maurizia Balmelli
McCarthy, Cormac

Torino : Einaudi, 2009 560 p. ; 23 cm

Un’odissea della precarietà e della miseria, la discesa agli inferi, e la «rinascita», di un alcolizzato solitario che vive sulle rive del Tennessee negli anni Cinquanta. Pubblicato, dopo vent’anni di lavoro, nel 1979, finalmente esce anche in Italia il libro di McCarthy più forte, più commovente. Cornelius «Buddy» Suttree è un uomo sulla trentina. Vive in una decrepita casa galleggiante sul Tennessee ancorata nei dintorni di Knoxville, ogni tanto pesca qualcosa per guadagnare giusto il necessario a sopravvivere. La sua unica ambizione sembra essere quella di bere, tanto da essere fermato spesso per ubriachezza molesta. Eppure non è sempre stato cosi: Suttree viene da un passato di privilegi fino a quando non ha ripudiato la famiglia benestante, gli agi in cui è cresciuto, una moglie e un figlio. Il romanzo prende le mosse dall’uscita di prigione di Suttree (è stato un anno dentro per un furto in una farmacia) e racconta della sua vita accanto ai balordi e agli esclusi del Sud degli Stati Uniti: «ladri, derelitti, puttane, bari, ubriaconi, truffatori, accattoni, assassini, pervertiti e tutta un’infinita varietà di debosciati». Tra questi spicca Gene Harrogatc che Suttree ha incontrato in prigione, un vagabondo «che non ha mai fatto una doccia in tutta la sua vita», un personaggio indimenticabile, ingenuo e amorale allo stesso tempo, deciso a «conquistare» Knoxville o morire provandoci. Cosi, la storia di Suttree che ha i tratti caratteristici di molti eroi di McCarthy: un solitario impenitente, vittima di un isolamento per molti versi incomprensibile si converte nel ritratto di una vita anonima, senza compromessi, che gode dell’esistenza nelle sue forme più dure, dove momenti di puro lirismo si alternano a una riflessione sull’identità e l’esistenza. Grazie a una struttura narrativa semplice, costruita con episodi che lasciano un’impronta indelebile nella memoria, questo romanzo che è stato paragonato all’ Ulisse di Joyce per la densità della sua prosa e alle Avventure di Huckleberry finn per l’onnipresenza del fiume – è la conferma di quanto Cormac McCarthy sia a pieno titolo un classico della narrativa contemporanea.


copertina Clio make-up / by Clio
Zammatteo, Clio

Milano : Rizzoli, 2009 253 p. : ill. ; 18 cm

Un manuale illustrato con fotografie e disegni per imparare a valorizzarsi. Dopo le lezioni su YouTube, Clio Zammatteo scrive un libro spiegando la giusta cura per ogni tipo di pelle e i segreti del make-up: a partire dalle diverse forme del volto e degli occhi, i pennelli da usare, quale fondotinta scegliere e come applicarlo, e poi la cipria, il fard, gli ombretti, gli eyeliner, i rimmel, i rossetti… Tanti esempi di trucco da imitare per essere perfette in ogni occasione: dalla mattina alla sera, a scuola o al lavoro, per un pomeriggio di shopping, un appuntamento galante, o una serata in discoteca. E per tutte le età.


copertina La rizzagliata / Andrea Camilleri
Camilleri, Andrea

Palermo : Sellerio, 2009 210 p. ; 17 cm

“Il romanzo si colloca nelle vicinanze della cronaca più recente. E dà una rappresentazione storicamente ravvicinata del generale insordidamento politico: delle occulte geometrie e delle segrete intese fra poteri forti trasversali alle colorazioni stinte dei partiti; degli strusciamenti della corruzione; delle collusioni mafiose; dei vari gradi di perversione del linguaggio velato o atteggiato, elusivo o reticente, ossequioso o intimidatorio. Le apparenze abbagliano. Ed è sconsigliato denudare le parole e interpretare i fatti. L’impermeabilità della politica irradia di sé le carriere, nelle aziende pubbliche, e i passaggi dei pacchetti azionari nella Banca dell’Isola; e persino le alcove: le fedeltà e le infedeltà coniugali; l’amor costante e le passioni tattiche. La giostra, che la politica fa intorno al cadavere di una studentessa assassinata e al fidanzato raggiunto da un avviso di garanzia, viene seguita, e assecondata, dal direttore del telegiornale isolano. Anche gli innocenti, che credono di star fuori o ai margini della trama, e sanno come ‘cataminarisi’, hanno le loro tare e qualche inaspettato tornaconto nel romanzo. La verità è confezionabile, come qualsiasi menzogna. […]” Salvatore Silvano Nigro


copertina Rivelazione : romanzo / Anita Shreve
Shreve, Anita

Milano : Salani, 2009 271 p. ; 21 cm

È una videocassetta anonima, quella che è finita nelle mani del preside della Avery Academy, un’esclusiva scuola privata nel New England. Una scatoletta di plastica dal potenziale distruttivo enorme. Più sconvolgente ancora delle immagini esplicitamente sessuali che contiene è l’età dei protagonisti. La ragazza ha solo quattordici anni, i maschi diciotto appena compiuti, tutti ragazzi di buona famiglia, tutti palesemente ubriachi. Ma come si è arrivati a tanto? In un intreccio di voci, scopriamo il passato e il presente, gli errori e le debolezze umane, le loro drammatiche e inaspettate conseguenze… Ascoltiamo Mike Bordwin, il preside, la cui preoccupazione principale è contenere quanto più possibile lo scandalo, per salvare il buon nome della scuola. Silas Quinney, il bravo ragazzo campione di basket, che nessuno riesce a capire come possa essere finito in quell’orgia. Sua madre Anna, che deve convivere con i fantasmi delle sue scelte. Sienna, una ragazzina misteriosa e problematica, che vuole solo lasciarsi tutto alle spalle. Man mano che le storie si dipanano, le domande, invece di trovare risposta, si moltiplicano. Chi è veramente colpevole? Come può lo sbaglio di un attimo stravolgere le vite di tante persone? Come sono andate veramente le cose, quella notte?


copertina Il respiro del deserto : romanzo / di Marco Buticchi
BUTICCHI, Marco

Milano : Longanesi, 2009 618 p. : ill. ; 23 cm

Una nave in disuso in pessime condizioni è ormeggiata in un porto italiano, dimenticata da tutti. Eppure si tratta di un’imbarcazione importante, che è stata la “Casa Bianca galleggiante” del trentatreesimo presidente degli Stati Uniti, Harry Truman, un uomo che ha custodito molti segreti del suo tempo. L’acquista Oswald Breil, interessato a scoprire se tra le sue paratie si celino ancora alcuni di quei segreti, Non rimarrà deluso, e l’avventura che si apre lo porterà niente meno che sulle tracce di Gengis Khan…


copertina Cane bianco / Romain Gary ; traduzione di Riccardo Fedriga
Gary, Romain

Vicenza : Neri Pozza, 2009 238 p. ; 18 cm

È il 17 febbraio 1968 e in uno di quegli appartamenti di lusso di Beverly Hills, in cui si asserragliano i divi del grande schermo, si aggira Romain Gary. Gary trascorre buona parte del suo tempo a scrivere e a prendersi cura del piccolo zoo domestico trasportato da Parigi: il gatto birmano Bruno e la sua compagna siamese Mai; la vecchia gatta di strada Bippo, che allunga un colpo di artigli ogni volta che qualcuno cerca di accarezzarla; il tucano Billy-Billy e Sandy, un grande cane giallo, un cucciolone ingenuo. Intorno a mezzogiorno, un abbaiare risuona da dietro la porta. Gary va ad aprire e scorge sulla soglia Sandy, la coda tra le gambe, il muso a fil di terra, e, accanto a lui, un imponente pastore tedesco dal pelo grigio screziato di bianco e una bella testa. Un pomeriggio di qualche settimana dopo, però, Batka riserva la prima sorpresa: latrati irregolari, rapidi e rabbiosi, bava alla bocca, uno spaventoso sguardo carico d’odio soltanto perché un operaio di colore, addetto alla pulizia dei filtri della piscina, è apparso al suo cospetto. Batka è, infatti, un white dog, un cane bianco, una di quelle bestie addestrate nell’America razzista della fine degli anni Sessanta a dare la caccia ai neri… Appartenente alle opere del ciclo americano di Romain Gary, “Cane bianco” è il romanzo di uno scrittore russo-francese, profondamente intriso di spirito europeo, sulla “democrazia americana”.


copertina È il pensiero che conta : prove sbalorditive della mente / David R. Hamilton
HAMILTON, David

Diegaro di Cesena : Macro, 2009 191 p. ; 21 cm

Questo libro descrive il modo in cui i nostri pensieri, sentimenti, idee, convinzioni, speranze e sogni modificano le condizioni del nostro corpo, le circostanze della nostra vita e perfino la situazione del mondo. Siamo davvero ciò che pensiamo David Hamilton esplora l’affascinante connessione tra mente e corpo, raccogliendo in queste pagine le ricerche condotte da scienziati, guaritori e mistici di tutto il mondo. Arricchito da una preziosa bibliografìa, il volume ci aiuta a comprendere una grande verità: l’aspetto più significativo dei nostri pensieri è la sorgente da cui nascono. Le nostre azioni sono importanti, ma ancor più importante è l’idea che le ha fatte nascere perché… è davvero il pensiero che conta! Grazie a questo libro scoprirai: ? il potere dell’intenzione collettiva ? gli effetti della meditazione sul corpo ? come Ì pensieri possono influenzare la struttura del DNA ? la verità su come guarire noi stessi e gli altri, anche a distanza


copertina Forse una storia d’amore / Martin Page
Page, Martin

Milano : Garzanti, 2009 157 p. ; 21 cm

Virgile, trentenne parigino impiegato in un’agenzia pubblicitaria, è abituato a essere lasciato dalle donne che ama. Ormai è una certezza, più sicura di un teorema matematico e più provata della legge di gravitazione universale. Ma questa volta c’è qualcosa di diverso: il messaggio in segreteria telefonica che lo accoglie una sera di ritorno dal lavoro. A parlare è Clara, che gli annuncia che ha deciso di chiudere la loro relazione. Non ci sarebbe nulla di strano, vista la fortuna che Virgile ha in amore, ma il problema è che il giovane non è mai stato con una donna di nome Clara. Ma allora chi è lei? Come può sapere il suo nome e il suo numero di telefono? Oppure è Virgile che non si ricorda nulla? Il primo pensiero, tipico del suo carattere ipocondriaco, è di soffrire di una grave forma di amnesia, ma tutti gli esami a cui si sottopone lo escludono categoricamente. Forse potrebbe essergli d’aiuto la magia, ma nemmeno le carte della sua grande amica maga, Armelle, riescono a fornirgli indicazioni utili. E più passano i giorni, più Virgile sente inspiegabilmente la mancanza di Clara. Per una volta deve prendere una decisione, e non gli resta che una strada. Trovare la misteriosa Clara e riconquistarla…


copertina Come risparmiare su tutto (e vivere bene lo stesso) / Vittorio Collini
Collini, Vittorio

Milano : Mondadori, 2009 166 p. ; 22 cm

Braccino corto non si nasce, si diventa. Basta imparare alcune semplici regole di condotta per risparmiare circa il 30% su tutto quello che spendiamo. Lo insegna ogni sabato mattina Vittorio Collini in arte Braccino Corto dai microfoni della “Bomba”, uno dei programmi più seguiti di Radio Deejay condotto da Luciana Littizzetto, e sul suo blog. Braccino da consigli su come navigare in Internet in cerca del viaggio più conveniente ed essere sempre sicuro che il tuo vicino di posto in aereo abbia pagato molto più di te. Insegna come risparmiare sulle tariffe del cellulare con la strategia del “figliol prodigo”, come affrontare la “sindrome da Porta Portese”; e adottare il comandamento “va’ dove ti porta l’offerta speciale” e poi assicurazioni, carburante, riscaldamento…


copertina L’ infinito mi ha cercato : da Marx a Gesù una vita in cammino / Alessandro Meluzzi ; a cura di Paolo Gambi
Meluzzi, Alessandro

Casale Monferrato : Piemme, 2009 223 p. ; 21 cm

“L’infinito mi ha cercato” vuole raccontare l’esperienza umana di Alessandro Meluzzi. Dalla famiglia d’origine all’infanzia trascorsa fra la parrocchia e i rosminiani; dai primi anni della gioventù nel PCI allo slancio e alle passioni politiche; dalla carriera di psichiatra alle vicende che lo hanno portato per due volte in Parlamento; dalla militanza massonica alla conversione più piena al cattolicesimo, che lo ha portato infine a una scelta di vita definitiva nell’Ordine sacro. L’esistenza di Meluzzi si snoda attraverso una fetta importante di storia italiana, e lo fa fondendosi con le idee, le idealità e gli “spirits” che hanno animato l’Italia. Ma la sua esperienza porta con sé soprattutto una sfrenata ricerca di senso per la vita, a cui Meluzzi ha dato una risposta netta e chiara aderendo con tutto se stesso, nella più piena maturità, al messaggio cristiano. Più che una vera e propria conversione è una esperienza di vita eclettica e inclusiva, che sfocia tra le braccia di Cristo portando con sé un’identità umana e culturale che trae da tutte le fasi della sua vita sapori e tratti distintivi. Un cammino attraverso le vie del mondo.


copertina Se lo riconosci lo eviti / Melania Rizzoli ; prefazione di Umberto Veronesi
Rizzoli, Melania

[s.l.] : Sperling & Kupfer, 2009 XIV, 212 p. ; 23 cm

Il cancro si può prevenire. E di cancro si guarisce con sempre maggiore frequenza. È questo il messaggio del nuovo libro di Melania Rizzoli. Un libro dedicato a tutti coloro che sono interessati a ascoltare e riconoscere i campanelli di allarme che il nostro corpo ci manda per segnalare un disturbo. Con un linguaggio divulgativo ma preciso, l’autrice ci fornisce, per ogni parte del fisico, organo dopo organo, una descrizione generale della patologia neoplastica che può insorgere, facendo luce sui sintomi, la diagnosi e la terapia da seguire. Dopo essere stata protagonista, come paziente e come medico, di una battaglia vittoriosa contro un tumore del sangue – vicenda narrata nel suo precedente libro “Perché proprio a me?” – l’autrice condivide con noi altre testimonianze di malattie tumorali vissute, e per la maggior parte superate, da personaggi noti che non hanno esitato a rendere pubblico il loro dramma privato. Perché solo parlandone – di quella che ancora viene chiamata la malattia del secolo – si stimola la prevenzione medica, una pratica continuamente trascurata e che invece è un antidoto potentissimo a un male che non ha più nessuna ragione di essere definito incurabile. (Prefazione di Umberto Veronesi)


copertina La morte di Bunny Munro / Nick Cave ; traduzione di Silvia Rota Sperti
Cave, Nick

Milano : Feltrinelli, 2009 261 p. ; 22 cm

Bunny Munro vende prodotti di bellezza, miraggi alle solitarie casalinghe della costa del Sud dell’Inghilterra. Alla deriva dopo il suicidio della moglie e in lotta nel tentativo di mantenere una presa sulla realtà, Bunny fa l’unica cosa che gli viene in mente: si mette sulla strada che è sempre stata la sua, con il figlio Bunny Junior di nove anni a rimorchio. La peregrinazione diventa sempre più bizzarra e frenetica, e il viaggio lo porta inesorabilmente alla resa dei conti finale. Sulla via riemergono dalle loro ombre gli spettri del passato – padri decrepiti, fantasmi vendicativi, mariti gelosi ed eccitati killer psicopatici – per riscuotere i loro debiti…


copertina Una primavera difficile / Boris Pahor ; traduzione di Mirella Urdih Merkù
Pahor, Boris

[s.l.] : Zandonai, 2009 333 p. ; 22 cm

Maggio 1945. Un reduce sloveno dai campi di concentramento nazisti è ospite di un sanatorio alle porte di Parigi. La sua vita somiglia a un dormiveglia dentro una serra di vetro, un dormiveglia attraversato di continuo dalle immagini di là, di quel mondo dove ha visto consumarsi la distruzione. «Lui prima della Germania e lui dopo la Germania, chissà se questi due uomini si sarebbero mai incontrati» si chiede il protagonista esprimendo in modo mirabile il dissidio lancinante da cui scaturisce ? necessaria e alta ? la narrativa di Pahor e la sua appassionata testimonianza civile. Nelle pagine di questo intenso romanzo, infatti, la ricchezza del suo talento letterario non si lascia confinare alla pura e sofferta memoria del lager o al farsi voce della minoranza slovena perseguitata. A Radko Suban, un uomo spezzato in due dalla barbarie, è data malgrado tutto la possibilità di ritrovare se stesso e di rinascere grazie all?amore di Arlette, una giovane infermiera francese. Un amore contrastato, in cui nulla è certo: eppure ogni gesto di lei ha il sigillo di una vitalità che sconfigge le ombre e porta in sé una promessa di libertà che lo scrittore ritrae con commozione e stupore, lo stesso che ci coglie dinanzi al «perenne e impercettibile germogliare della terra, buona e immensa».


copertina L’ oro di Sharpe : romanzo / di Bernard Cornwell ; traduzione di Donatella Cerutti Pini
CORNWELL, Bernard

Milano : Longanesi, 2009 319 p. ; 21 cm

1810, guerra napoleonica: gli inglesi sono rinserrati in Portogallo, assediati dalle truppe francesi. Il capitano Sharpe riceve da Wellington un incarico di fondamentale importanza: penetrare in Spagna, uscendo dal Portogallo all’altezza di Almeida, e recuperare l’oro del governo spagnolo, nascosto prima che il governo stesso fosse esiliato a Cadice. L’intenzione dichiarata di Wellington è quella di restituirlo agli spagnoli, ma in pratica il generale intende utilizzarlo per erigere un’ultima colossale linea di difesa attorno a Lisbona. Per portare a termine questa difficile missione, Sharpe dovrà scontrarsi non soltanto con i francesi e con le bande di partigiani spagnoli, capeggiate da un colonnello soprannominato El Católico, ma anche con gli ufficiali inglesi che non riconoscono il suo ruolo.


copertina Spavento / Domenico Starnone
Starnone, Domenico

Torino : Einaudi, 2009 290 p. ; 23 cm

“Sono stato un uomo giovane, ho vissuto con pienezza e allegria, prima o poi dovrò morire”. È questo il pensiero naturale e spaventoso al centro del nuovo libro di Domenico Starnone. Un pensiero che rimbalza di testa in testa, da un personaggio all’altro, dettando gesti e comportamenti, muovendo la vita e la sua “spoglia dolciastra”, la letteratura, in direzioni diverse. Perché se di fronte alla morte la letteratura e i suoi infiniti giochi sfarinano, se la scrittura mette la vita “sotto spirito come le ciliegie”, la paura di morire può diventare vero oggetto di racconto. Lo scrittore che inventa la storia e l’uomo che è al centro di quella storia, Pietro Tosca, sceneggiatore sessantanovenne che sente che “sta cominciando la vecchiaia vera” e forse qualcosa di peggio. Lo avverte dalla “sindrome del corpo sfiduciato”, e poi da un segno che ha la forza di una rivelazione: qualche goccia di sangue nell’urina. Mentre intorno a lui la vita scalcia, soprattutto nella piccola cerchia dei giovani pronti a rubarsi le idee a vicenda, a imporsi nel mondo con un’autentica e inguardabile furia di vita, Tosca forse sta per morire. E all’idea della morte reagisce inventandosi una strategia di elusione. Ma all’improvviso lo scrittore che sta scrivendo questa storia si ammala anche lui. Sdraiato nel suo letto di ospedale continua a scrivere, e più scrive più sanguina.


copertina Sonata per Miriam : romanzo / Linda Olsson ; traduzione di Valeria Galassi
Olsson, Linda

Milano : Corbaccio, 2009 279 p. ; 21 cm

Nuova Zelanda: due avvenimenti cambiano per sempre la vita del compositore Adam Anker e lo costringono a intraprendere un viaggio in Polonia, a Cracovia, per scoprire il passato della sua famiglia, ebrea, di cui aveva parzialmente perso le tracce.

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: