• Ultimi arrivi

  • Prossimi eventi

    Nessun evento in arrivo

  • Archivi

  • giugno: 2009
    L M M G V S D
    « Mag   Lug »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930  
  • Categorie

  • Da leggere in Rete!

  • Commenti recenti

    Una sitografia per i… su La Shoah raccontata ai (e dai)…
    dariotommaseo su I PAESI SI RACCONTANO, L…
    Accademia europea di… su MANGA OPEN DAY
    fb hacker online su Cuba, que linda es Cuba, mostr…
    a main hobbies su CITTADINI O SUDDITI? RIFLESSIO…
  • RSS Ultime recensioni

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Amaci!

    Add to Technorati Favorites

    Culture Blogs - Blog Catalog Blog Directory

“Sono stato rapito dagli alieni” e tante altre scuse creative di chi non restituisce i libri

Riportiamo dal BooksBlog del Guardian, che a sua volta riprende la notizia dal City Insider di San Francisco: la biblioteca pubblica della città californiana (foto a fianco di Thomas Hawk) ha deliberato recentemente una sorta di “amnistia” per chi non era in regola con la restituzione dei libri.

La multa normalmente applicata dalla biblioteca è stata sospesa a tutti gli utenti che, insieme al documento in ritardo, hanno presentato ai bibliotecari anche una buona giustificazione per la propria mancanza: una scusa possibilmente creativa, non importa quanto assurda.

C’è chi ha detto di essere stato rapito dagli alieni e di aver ritardato per questo, chi ha detto di essersi innamorato del libro tanto da non potersene separare, chi era oberato di compiti e ricerche scolastiche, e chi semplicemente era occupato… a leggere. Un signore in cerca di consigli per trovare una fidanzata ha detto di aver “testato” un libro sulle relazioni amorose per circa quindici anni, prima di decidere, finalmente, che non era di aiuto. Qui ci sono le scuse preferite dai bibliotecari.

Per quanto le giustificazioni potessero essere false o tirate per i capelli, dicono i responsabili della San Francisco Public Library, la notizia della singolare amnistia alla fine ha fatto sì che gli utenti sbadati riconsegnassero alla biblioteca ben 29mila documenti, di cui di sicuro parecchi, altrimenti, non sarebbero mai tornati indietro.

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: