• Ultimi arrivi

  • Prossimi eventi

    Nessun evento in arrivo

  • Archivi

  • marzo: 2009
    L M M G V S D
        Apr »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
  • Categorie

  • Da leggere in Rete!

  • Commenti recenti

    Una sitografia per i… su La Shoah raccontata ai (e dai)…
    dariotommaseo su I PAESI SI RACCONTANO, L…
    Accademia europea di… su MANGA OPEN DAY
    fb hacker online su Cuba, que linda es Cuba, mostr…
    a main hobbies su CITTADINI O SUDDITI? RIFLESSIO…
  • RSS Ultime recensioni

    • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.
  • Amaci!

    Add to Technorati Favorites

    Culture Blogs - Blog Catalog Blog Directory

Giudicare un libro dalla copertina

La copertina de "I libri che non ho mai scritto" di George Steiner disegnata da Rodrigo Corral per la New Directions

La copertina de "I libri che non ho mai scritto" di George Steiner disegnata da Rodrigo Corral per la New Directions

Il vecchio adagio consiglia di non farlo, ma è vero che molto spesso, quando dobbiamo scegliere fra libri di cui non sappiamo nulla, giudichiamo dalla copertina. Lo sanno bene gli editori: se le ricerche di mercato svelano che un lettore ci mette dai 10 ai 20 secondi per fare un acquisto d’impulso, e dato che tutti abbiamo sperimentato che entrando in libreria per acquistare un titolo preciso è facile uscirne con in mano un altro, allora una copertina deve presentare un’immagine potente e memorabile.

A volte le copertine dei libri sono delle vere opere d’arte, e alcune le ricordiamo per sempre, indissolubilmente legate al libro che ricoprono e avvolgono.

Sei un appassionato di copertine? Ci sono tantissimi siti dove potrai rifarti gli occhi.

Conosci altri siti, blog o gallerie sul web? Segnalalo nei commenti!

Le risorse che abbiamo trovato sono in inglese, ma l’Italia ha avuto ed ha grandi illustratori per le sue copertine: quest’anno il premio della prestigiosa Society of Illustrators per la sezione Libri (un po’ l’Oscar di questo settore) è andato ad Alessandro Gottardo per la copertina de Il tempo materiale di Giorgio Vasta pubblicato da Minimum Fax.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: